Rio Purús, Amazzonia BR (2): Il progetto ‘Scuole di Salute-Scuole di Vita’ Giugno ’24

Tra i problemi principali delle Comunità rurali del Purús vi è la mancanza di scuole che le bambine e i bambini, ma anche gli adulti, possano frequentare. Mancanza dovuta sia all’assenza di concorsi pubblici per insegnanti in questa zona, sia all’assenza di strutture pubbliche adeguate.

Francisco Cavalcante e Tony Lopez Gonzales, a nome del Comitato Ipiranga, scrivono:
“Crediamo che solo attraverso un impegno costante nell’educazione sanitaria, ambientale, educazione per l’alfabetizzazione e lo sviluppo di coscienza politica sia possibile favorire uno sviluppo più giusto per questa regione che vive sotto lo stigma della malattia e della povertà. La nostra iniziativa, di creare queste Scuole di Salute-Scuole di vita, vuole arrivare a costruire una rete di piccole scuole locali per bambini/e, ragazzi/e e anche adulti.
La nostra azione educativa non vuole fermarsi all’alfabetizzazione, ma proporre un percorso duraturo insieme alle Comunità, per sviluppare sensibilità ai drammatici cambiamenti che si trovano a vivere, e aiutare le Comunità a sviluppare capacità autonome per poterli affrontare.
Attualmente, stiamo portando avanti un esperimento pilota iniziato due anni fa con la Comunidade Nova Brasil situata nel fiume Purus a tre giorni dal Comune di Lábrea. Sono coinvolte 12 famiglie nella sua costruzione. La struttura fisica della scuola è in legno con aule interne, non ha la rete elettrica, ma abbiamo un generatore di corrente. Ora vogliamo estendere l’esperienza di questa scuola — dove si impara il portoghese, un po’ di matematica, a prevenire e riconoscere alcune malattie, ecc. e con gli adulti si discute anche dei problemi della Comunità — a due altre Comunità.”

Obiettivi del progetto

– Alfabetizzazione
– Sviluppo di prevenzione sanitaria
– Sviluppo di coscienza politica
– Stare insieme (nelle Comunità non ci sono luoghi coperti di ritrovo) e mangiare insieme

E a lungo termine:

“Costruire una rete di Scuole di Salute-Scuole di Vita per ampliare la copertura educativa in queste zone di difficile accesso.
Favorire l’integrazione sociale della popolazione che vive in questa realtá rurale con la realtá urbana.
– Formare giovani/personale locale nell’ambito educativo-scolastico e sanitario, e incentivare le persone formate perché restino a lavorare nelle loro Comunitá rurali, comprese quelle più isolate.”

La nostra operazione solidale

Come le altre operazioni della Rete Radié Resch, ha due obiettivi:

1- Dar voce a queste Comunità invisibili, diffondendo le informazioni che riusciranno a inviarci.

2- Sostenere economicamente le necessità più urgenti del loro progetto ‘Scuole di Salute-Scuole di Vita’. In particolare, i costi per: un computer; un generatore di corrente con kit pannello solare 300Wp; materiale per l’attività scolastica: manuali scolastici plastificati (perché la forte umidità distrugge la carta in breve tempo), carta, penne, cartelline di plastica; carburante per trasporto giornaliero in barca dei/lle bambini/e delle Comunità più vicine alla Scuola; borsa di sostegno per il responsabile-coordinatore volontario del progetto, prof. Francisco Cavalcante Dos Santos Júnior. Per un totale di 22.900 reais brasiliani che, tradotti in euro, non arrivano ai 4.000.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *